Tagliatelle ai carciofi

4 PORZIONI

DIFFICOLTÀ: bassa

COSTO: basso

TEMPO DI PREPARAZIONE: 10 MIN

TEMPO DI COTTURA: 15 MIN

CALORIE A PORZIONE: 530 Kcal

      4,6 stelle in base a 5 recensioni

      Pensate che la pasta con la verdura non sia invitante? Provate  questa ricetta sfiziosa e cambierete idea alla prima appetitosa forchettata: mangiare sano ma con gusto è possibile!

Le Tagliatelle ai carciofi sono un primo piatto molto genuino, 

  • 320 g di Tagliatelle
  • PER IL CONDIMENTO
  • 4 Carciofi
  • 1 spicchio di Aglio
  • 1 Limone
  • 200 ml di Brodo vegetale
  • Prezzemolo fresco
  • 4 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per rosolare)
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per condire)
  • Sale
  • Pepe
          Preparazione
  • Mondate i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e le punte; divideteli in quarti, eliminate la barba interna, tagliateli a fettine e trasferiteli in una ciotola con acqua acidulata con il succo di limone. 
  • In una padella capiente, a fuoco basso, fate rosolare l’aglio tagliato a fettine con un fondo di olio per 1-2 minuti. Unite i carciofi, salateli leggermente e lasciateli rosolare per un paio di minuti a fuoco vivace; versate il brodo caldo, abbassate il fuoco, incoperchiate e cuocete fino a quando i carciofi diventeranno morbidi (circa 10-12 minuti). Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi eccessivamente unite altro brodo.
  • Nel frattempo lessate le tagliatelle in abbondante acqua salata bollente, scolatele rapidamente (non devono asciugarsi troppo), versatele nella padella con i carciofi e fatele saltare per qualche secondo a fiamma vivace.
  • Condite le tagliatelle con un filo d’olio a crudo e completate con del prezzemolo tritato e una spolverata di pepe
          I consigli di Lia
  • Per risparmiare tempo, potete utilizzare i cuori di carciofi surgelati che trovate in tutti i supermercati e nei negozi più forniti. Comodi e pratici, i carciofi surgelati mantengono un discreto sapore, basterà toglierli dal freezer poco prima di iniziare a cucinare e aggiungervi, a fine cottura, un pizzico della scorza di limone e qualche goccia di succo.
  • Non gettate via i gambi dei carciofi. Potete tritarli finemente e farli cuocere insieme alle fettine: renderanno il sugo più corposo. Potete utilizzarli anche come crema per crostini: tritati, cotti e mescolati a panna oppure a un formaggio fresco.

Fonte: https://www.spadellandia.it/primi/pasta/tagliatelle-ai-carciofi.html

Precedente Cosa (non) serve per dormire bene?: 7 oggetti da evitare Successivo Colesterolo alimentare: un po' di chiarezza